mattonella raku bianca.jpg
logo%20terrmdt_edited.png

Naked 

Raku Nudo

Naked   Raku Nudo
L'antica tecnica giapponese "Raku" risale al XVI secolo d.c. ed è legata alla filosofia Zen ed alla cerimonia del thè.
In occidente si è diffusa , con alcune modifiche ,come mezzo di espressione artistica personale.
Usando impasti di terra resistenti allo shok termico , gli oggetti sono modellati a mano con varie tecniche e sottoposti ad una prima cottura (il biscotto). La particolarità della tecnica raku consiste nel modo di eseguire la seconda cottura (fusione dello smalto ).
Gli oggetti vengono cotti in un forno preriscaldato (solitamente a gas) ed estratti incandescenti ad una temperatura intorno ai 900-1000 gradi centigradi con pinze di ferro.
La successiva fase di raffreddamento che si può effettuare a contatto di vari elementi (aria, erba,segatura , acqua,carta ecc.)determina diverse trasformazioni chimiche e fisiche dell'oggetto. Questa tecnica di cottura permette di ottenere risultati immediati e in parte imprevisti .
Così l'abilità e l'esperienza del ceramista si fondono con il caso per ottenere risultati unici.

La migrazione nel mondo occidentale di questa tecnica ha prodotto all'interno della tecnica a fumo alcune varianti quali il NAKED (Raku nudo) e il COPPER MATT FINISH (Raku opaco al rame).

 

1/10
logo%20terrmdt_edited.png

Terre Mediterranee di Orazio Ciaramella e Antonina Tasso

Via dei Pioppi n° 2 -95047 Paternò -CT

mail : terremediterranee@libero.it 

Tel-Fax 095 858669

cell.3394100931- 3477645589

logo_edited.jpg
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Tumblr Social Icon
  • Instagram